Iniziare un blog aziendale a mesi dall’inizio dell’azienda è sempre un po’ un problema: ci si scontra costantemente tra il desiderio di usare il primo post per raccontare mesi e mesi e l’impossibilità pratica di concentrare in un’unico post tutto quello che è successo.

Iniziamo, quindi, dal giorno di messa online di FoolDns Community 2.0, una versione del sistema completamente riscritta nell’architettura, ridislocata come server, ripensata nell’erogazione del servizio. E addirittura con grafiche nuove. Per chi si fosse perso gli scorsi mesi, ecco una descrizione sintetica:

> FoolDNS Community è un servizio di DNS particolare che mira a proteggere la privacy dell’utilizzatore.
> Ogni volta che aprite una pagina web, ogni volta che appare un banner, ogni volta che eseguite un particolare codice, una buona parte di vostre informazioni personali passano di mano: non le state dando al sito che visitate, ma a network che le utilizzano. Spesso senza che voi ne sappiate la destinazione. FoolDNS blocca la maggior parte di questi tentativi di intrusione nella vostra privacy.
> Anche il fenomeno della Pubblicità Online sta assumendo proporzioni tali da rappresentare una seria minaccia per la nostra riservatezza: enormi circuiti acquisiscono senza il nostro consenso informazioni di navigazione, riuscendo anche a triangolare le nostre preferenze su vari siti. Acquisendo informazioni e know-how su chi siamo, cosa facciamo, che siti navighiamo. Tutto senza il nostro esplicito consenso. Lo stesso Google ha dovuto recentemente ammettere di aver tracciato il comportamento dei suoi utenti ed averli profilati senza consenso di fronte ad una interrogazione parlamentare.
> Dal nostro canto riteniamo questi comportamenti non etici e soprattutto non accettabili e abbiamo deciso di creare il sistema più semplice possibile per permettere all’utente qualunque di ottenere il massimo risultato con il minimo sforzo.

Ma come funziona, in pratica? In realtà è tutto molto, molto semplice, non essendoci nulla da installare. È sufficiente seguire [le istruzioni][1] e configurare i DNS del proprio computer o del proprio router utilizzando i seguenti dati:

* DNS Primario: 87.118.111.215
* DNS Secondario: 81.174.67.134

Se Arthur C.Clarke soleva dire che “Ogni tecnologia sufficientemente complessa è indistinguibile dalla magia”, allora è proprio da qui (o da qualche minuto dopo, quando il vostro sistema operativo cancellerà la cache dns) che inizia la magia di FoolDns Community: da tutto un tratto il tracciamento sparisce, portando con sè una buona quantità di advertising. Ed i risultati sono veramente spettacolari:

Effetti di FoolDns
Effetti di FoolDns

Effetti di FoolDns

Effetti di FoolDns

Oltre al blocco diretto dell’advertising, che ora nella nuova versione presenta una piccola immaginetta con la scritta “ADV” sono state implementate anche le funzioni di click-tracker protector: quando si accede ad un sistema creato per il salvataggio dei click si viene reindirizzati ad una pagina apposta che consente di “seguire” i link senza essere tracciati nel frattempo:

Il nuovo Click Proxy di FoolDns

Permane e sarà nei prossimi giorni potenziata la possibilità di segnalare link “erronei” o che generano problemi mediante la pressione del pulsante “report” nella pagina di blocco. La pressione del pulsante porterà alla creazione di un nuovo ticket:

Ticketing
Ticketing

E per finire qualche dettaglio architetturale per i nerd golosi:

* Jester, il sistema di blocco dell’advertising, è basato su macchine con server Nginx che eseguono codice basato su Sinatra eseguito da Thin
* Il sistema alla base delle liste è una architettura a più livelli di Bind e PowerDns, con una serie di plugin custom
* Il sistema di amministrazione liste è gestito in Ruby On Rails e si appoggia a database MySql
* L’intero repository di codice è amministrato in SubVersion

Per quanto riguarda The Fool, invece, siamo cresciuti, abbiamo acquisito un sacco di nuove risorse motivate, un po’ di clienti che con noi stanno andando avanti in questa nuova sfida, una sfida che ora ha anche un manifesto che documenta la nostra filosofia ed una descrizione dell’ etimologia del nome The Fool.

Ah, è anche online il [nuovo sito web][2]! Eccoci!

[1]: http://fooldns.com/beta.html
[2]: https://thefool.it
[3]: https://thefool.it/

Condividi l'articolo: